+66 93 320 8393 info@incomingasia.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
+66 93 320 8393 info@incomingasia.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

phuket vegetarian festival -incoming-asia-tour-operator-italiano-vacanza-Thailandia

Phuket Vegetarian Festival

Il Phuket Vegetarian Festival 2014 si celebra con l’inizio del nono mese lunare cinese, ed è un evento religioso tra i più attesi e affascinanti nell’isola di Phuket. Folle di fedeli si riuniscono in tutti i templi Taoisti dell’isola, per assistere e partecipare alla celebrazione che prende vita una volta all’anno. Non solo, questo evento è anche seguitissimo da un numero incredibile di fotografi provenienti da tutto il mondo per immortalare ogni singolo istante della celebrazione.

Uno dei periodi più carichi di energie tra le comunità Thailandesi di origine cinese, sono infatti giorni di grande intensità sia dal punto di vista mistico e religioso, sia di festa tradizionale.
Lungo le strade che conducono ai vari Templi, si trovano stand gastronomici con una vastissima gamma di piatti vegetariani provenienti dalle diverse culture del regno. Gustose specialità tradizionali a base di riso, e soprattutto tofu cucinato in diversi modi. La caratteristica ironica del Phuket Vegetarian Festival, è che non è semplice trovare le verdure, in quanto l’importante per la tradizione è non mangiare assolutamente carne e si da spazio a tutto il resto. Molti ristoranti in questo periodo sono chiusi, ma non è detto che non si riesca a mangiare altro.
Nelle aree vicine ai Templi, si farà sicuramente fatica a trovare gustosi piatti western ma non è impossibile, quindi rassicuriamo i carnivori che leggono.

Durante questi giorni, si devono rispettare delle regole fondamentali per la corretta purificazione, su tutte, la dieta Vegetariana o Vegana, astensione da ogni vizio, non uccidere animali e castità.

Oltre le principali regole sopracitate, ci sono anche delle altre norme comportamentali che vanno rispettate con la massima cura:

  • Igiene personale accurata per tutta la durata del festival
  • Usare posate e attrezzatura da cucina pulita e assolutamente da non condividere con chi no partecipa al festival
  • Essere vestiti di bianco
  • Comportarsi bene, sia fisicamente che mentalmente.
  • Niente bevande alcoliche
  • Le persone in lutto non possono partecipare
  • Le donne in stato interessante non dovrebbero assistere ai rituali
  • Le donne con il ciclo non possono prendere parte ai rituali.

Anche i turisti possono partecipare ai diversi eventi giornalieri, anzi si dice, che portino fortuna a tutti coloro che partecipano.
Non è obbligatorio seguire queste norme alla lettera, però ci teniamo a informare i lettori che l’essere vestiti di bianco è molto importante per poter assistere e partecipare ai vari riti.

Come si sviluppa una giornata del Phuket Vegetarian Festival

Alcune settimane prima dell’evento, vengono installate delle bandiere gialle con ideogrammi cinesi, in prossimità dei templi cinesi.
I templi vengono addobbati con decorazioni e accessori religiosi, vengono fatte le pulizie delle aree religiose, preparati i numerosi strumenti sacri utili alle celebrazioni,
e soprattutto vengono preparati i fedeli prescelti, a questi atti di pura fede e spiritualità.

L’evento inizia con una moltitudine di fedeli tutti vestiti di bianco o giallo, che si ritrovano nei Templi della città per l’apertura della cerimonia.
Un altissimo palo di bambù che simboleggia la connessione tra la terra e il cielo, sarà il collegamento e invito rivolto alle divinità a scendere sulla terra ed entrare nei corpi dei prescelti detti MA SONG. Questi saranno riconoscibili dagli abiti colorati e molto ornati con scritte e simbologia sacra.
Per tutta la durata della celebrazione, i Ma Song saranno in trance ed effettueranno processioni infliggendo ogni genere di tortura al proprio corpo come sacrificio per l’intera comunità. Queste azioni servono a spostare il male e la sofferenza dalle persone su di essi, serve ad espiare ogni negatività e concentrarla nel proprio corpo.
A volte si assistono a scene di sacrifici estremi che spesso possono dare problemi agli stomaci deboli, e questo dipende dalla potenza dello spirito dell’eletto.
Oltre alle processioni e le perforazioni delle guance o in altre parti del corpo, ci sono anche altri tipi di azioni volte al dimostrare la grande devozione e forza agli Dei, come la camminata sul fuoco, o il salire su delle scale fatte con grandi lame taglienti.

Il Phuket Vegetarian Festival è sicuramente una celebrazione che ha un fascino particolare, altamente spirituale e mistica, impossibile da dimenticare.

Cenni storici e nascita del Phuket Vegetarian Festival

Il Phuket Vegetarian Festival, o Jia chai per i cinesi Hokkien, è iniziato nel 1825 quando il governatore di Thalang, Praya Jerm, si trasferì nella città principale dell’isola di Ta Reua in Thalang District a Get-Hoe, Kathu. In questa area c’erano numerose miniere di stagno e tanti minatori cinesi a lavoro. Kathu, in quel periodo, era semplicemente una giungla e qui si diffuse una terribile febbre che ha colpito i lavoratori delle miniere.
Quando l’intera azienda fu completamente colpita da questa malattia sconosciuta, è stata adottata come cura, una dieta vegetariana per onorare due delle divinità dell’imperatore Kiew Ong Tai Teh e Yok Ong Sone Teh. La malattia che afflisse i lavoratori come per magia scomparve e il popolo di Kathu, sorpreso da questa insolita soluzione, iniziò a praticare questa dieta vegana come rituale, carichi di entusiasmo e fede.

Durante tutto il festival, fuochi d’artificio, ma soprattutto i tamburi nei templi, saranno la colonna sonora dell’evento. La tradizione insegna che più è forte il suono, più è potente la cerimonia in quanto il rumore scaccia gli spiriti maligni.
Nel corso degli anni, la semplice pratica di devozione è diventata un vero e proprio evento, un festival atteso in ogni parte del mondo.

Non vi resta che prenotare una vacanza in Thailandia e vivere questa incredibile esperienza del Phuket Vegetarian Festival.
Scoprite una delle nostre proposte cliccando sul banner o mandateci la vostra richiesta nell’area CONTATTI

Leave a Reply